I funghi e la vitamina D

Lo sapevate che i funghi 🍄 sono la principale fonte vegetale di vitamina D?

Altre fonti di origine animale sono l'olio di fegato di merluzzo (di norma consumato solo come supplemento), i pesci grassi (aringa, tonno e salmone) 🐟 e le uova (dove si ritrova nel tuorlo) 🍳

La vitamina D è un micronutriente dalle caratteristiche del tutto peculiari in quanto la copertura dei suoi fabbisogni può essere indipendente dalla dieta.

Siamo infatti in grado di sintetizzarla a livello della cute grazie all'esposizione al sole ☀️

Di fatto, alle latitudini temperate e per una normale esposizione al sole in media l'80% della vitamina D proviene dalla sua sintesi cutanea e solo il 20% dagli alimenti (Fonte: LARN IV Revisione, 2014).