Zucchero bianco o di canna?

TIPICO COLLOQUIO CON LA DIETISTA 👩🏼‍⚕️
Utente: "Nella giornata prendo 3 o 4 caffè al massimo"
Dietista: "Bene, ci mette lo zucchero?"
Utente: "No, io zucchero assolutamente non ne uso!"
Dietista: "Ottimo!" 😊🤩
Utente: "Però a me il caffè amaro non piace, e allora sa cosa uso? Lo zucchero di canna, ne metto giusto 1 o 2 cucchiaini"
Dietista: "😅"

SFATIAMO UN FALSO MITO:

  • Zucchero bianco e zucchero di canna sono LA STESSA COSA! Dal punto di vista chimico sono identici: sono infatti costituiti dalla stessa molecola, il saccarosio, e hanno dunque lo stesso effetto sul nostro organismo ▶️ L'eccessivo consumo di zucchero, di qualsiasi tipologia e sotto qualsiasi forma, può portare ad un regime dietetico squilibrato e/o eccessivo sotto il profilo energetico, tale da facilitare la eventuale comparsa di malattie come obesità, diabete e malattie cardiovascolari
  • Zucchero bianco e di canna apportano le stesse calorie: in un cucchiaino raso ci sono circa 20 kcal
  • Lo zucchero di canna deriva dalla lavorazione della canna da zucchero, lo zucchero bianco può derivare dalla lavorazione della barbabietola da zucchero ma anche dalla lavorazione della canna da zucchero (in questo secondo caso subisce un processo di raffinazione durante il quale viene eliminata la melassa, di colore scuro) ▶️ Spiegata l'unica differenza: il colore!

La nostra preferenza per il gusto dolce è di tipo innato, cioè sin dalla nascita tendiamo a preferire i cibi dolci perché indicativi di una sostanza in grado di apportarci energia 👶🏻🥄
La preferenza innata per il gusto dolce può essere superata con l'esperienza: il gusto può essere educato! ✌🏼
Da dove iniziare? Provate a ridurlo gradualmente ed evitate di utilizzarlo in quelle occasioni di consumo in cui non è propriamente necessario (ad esempio: lo zucchero nel caffè, nel tè, nelle tisane, nel latte) ☕ 🥛

#IAMBACK #Dietista